SEZIONI NOTIZIE

Carrarese-Pisa 2-2. L'analisi della partita

di Andrea Chiavacci
Vedi letture
Foto

Lottiamo ancora. Mai slogan dei tifosi è più appropriato di quello coniato un paio di mesi fa dalla Curva Nord. Ieri a Carrara quando la squadra sembrava a un passo dal baratro i gol di Masucci e Pesenti l'hanno riportata a galla, con le unghie e con i denti. Il primo tempo di questo turno d'esordio per i nerazzurri ai playoff termina 2-2, e malgrado la grande paura provata quando la squadra era sotto di due gol possiamo dire che è il giusto epilogo ad una gara emozionante e ricca di spunti pregevoli, ma anche di errori, da una parte e dall'altra. 

Le scelte di D'Angelo. Quando in tribuna stampa arrivano le formazioni c'è un po' di sorpresa. De Vitis torna titolare a due mesi dall'infortunio e viene riportato al centro della difesa al fianco di Benedetti. Sulle fasce Meroni a destra e Birindelli a sinistra, due scelte più conservative come spiegherà D'Angelo a fine partita. Marin confermato mezzala, giocherà una buona partita, e davanti spazio ancora a Masucci e Pesenti con Marconi che si accomoda in tribuna dopo il nuovo problema muscolare. A sorpresa Lisi parte dalla panchina. I ritmi non sono altissimi in avvio ma la gara è subito molto combattuta. La Carrarese sa anche essere scorbutica fin dall'inizio con Biasci che alza il gomito ferendo Benedetti alla testa. L'arbitro Miele inizialmente lascia addirittura correre, poi ferma il gioco ma non sanziona l'attaccante di casa. da punire come minimo con il giallo. Quello tra Biasci e Benedetti sarà uno dei duelli più belli della giornata, con il difensore nerazzurro che si farà rispettare malgrado la vistosa fasciatura. Nel primo tempo la Carrarese crea qualche insidia sui cross da destra di Valente e da sinistra di Bentivegna, ma il Pisa tiene bene il campo e anche se Borra non deve compiere grandi interventi sono molto più pericolosi i nerazzurri. Due le chance per Minesso: nella prima perde l'attimo su un cross basso di Pesenti e poi scarica su Di Quinzio che svirgola, nella seconda, dopo un preziosismo di Masucci, abbatte prima un'avversario e poi Pesenti. Anche Di Quinzio ci proova ma i suoi tiri non fanno paura. Marin e Gucher recuperano tanti palloni ma manca un po' di velocità alla manovra, anche perché sulle fasce non c'è la solita spinta. Al 38' il gol di Bentivegna arriva inatteso e grazie a una gran giocata dell'esterno sinistro gialloblu che mette la palla sotto la traversa dopo aver saltato secco Meroni. L'azione era nata da un disimpegno errato di testa da parte di De Vitis. Nel finale di tempo Pesenti potrebbe pareggiare su un lancio di Minesso ma si allunga la sfera.

Lisi cambia tutto. Nella ripresa Baldini toglie proprio l'autore del gol Bentivegna per inserire l'esperto Maccarone e l'ammonito Ricci per Scaglia sulla fascia sinistra. D'Angelo non cambia e però manda il Pisa subito all'attacco, tanto è che dà una palla persa da Gucher la squadra è spaccata in due e Maccarone ha gioco facile nel servire Valente che raddoppia. Il Pisa sfiora subito il gol riapri-partita con pesenti, ma poi inizia il momento più difficile. Baldini inserisce anche Latte Lath e Caccavallo e i nerazzurri rischiano ancora con un monumentale Benedetti che salva su Maccarone. D'Angelo toglie De Vitris e inserisce Lisi che va a destra, con Meroni di nuovo al centro. E' la svolta. Lisi fa ammattire Scaglia e porta di nuovo il Pisa fuori dalla propria met campo. Tra il 68' e il 70' cambia il destino di questa prima sfida. Minesso, su azione avviata da Lisi, inventa un drop da sinistra verso il centro dell'area dove Masucci prende il tempo a tutti di testa e con una palombella stile pallanuoto la mette nel sette. E' il gol della speranza. Lisi insiste e subito dopo crossa da sinistra per Pesenti che ha il tempo di piazzarla alle spalle di Borra. Esplode la gioa dei tifosi in curva e di tutti i nerazzurri in campo e in panchina. La gara poi regala ancora momenti di tensione come il parapiglia tra Buschiazzo, che si stava riscaldando, e Scaglia che costerà il giallo e la squalifica all'esterno gialloazzurro. La Carrarese torna ad affacciarsi dalle parti di Gori ma il Pisa stavolta gestisce con minor affanno e porta a casa un risultato preziosissimo. Non è un caso se questa è la settima rimonta del 2017, in cinque casi il Pisa è passato dalla sconfitta per 1-0 alla vittoria per 2-1, in un caso, con il Siena, dall'1-2 al 2-2 e stavolta dal 2-0 al 2-2. A questa squadra non manca certo il carattere e la voglia di vincere. Adesso vanno ricaricate le pile in fretta perché mercoledì sarà di nuovo una sfida apertissima con i nerazzurri che hanno in mano il loro destino, ma , come sottolineato da D'Angelo, non dovranno fare troppi calcoli. Quel lottiamo ancora deve diventare un mantra in vista della notte dell'Arena. 


Altre notizie
Giovedì 20 Giugno 2019
09:00 Primo Piano Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola
Mercoledì 19 Giugno 2019
20:00 Serie B Serie B: si parte il 24 agosto 19:00 Primo Piano Walter Novellino: "Aya è pronto per la B. Chi sa far gol fa la differenza in cadetteria" 16:30 Pisa SC Xavier Jacobelli: "Pisa in B bella notizia per il calcio italiano" 15:30 Calciomercato Pisa, derby di mercato col Siena per Oukhadda 13:30 Primo Piano Roberto Gemmi: "Il popolo pisano meritava questo. Iemmello e Brunori? Vedremo" 12:00 Serie B Serie B 2019/20: oggi si decidono le date del campionato 11:00 Rassegna Stampa GdS: "Palermo a oltranza. I soldi ci sono o no? Venerdì la verità" 10:00 Altre news XX° Mau Ovunque dal 21 giugno: programma ed ex nerazzurri confermati 09:00 Primo Piano Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola
Martedì 18 Giugno 2019
22:00 Primo Piano Nicolò Schira: "Idea Bonazzoli per l'attacco del Pisa. Richieste per Ingrosso ed Eusepi" 19:00 Primo Piano Pisa, la Serie B quasi come punto di partenza 18:00 Calciomercato Pisa: Zammarini può restare al Pordenone 16:30 Serie B Domani Assemblea Lega B: i temi all'ordine del giorno 15:00 Altre news Arena, accordo vicino per la firma della Convenzione 13:30 Primo Piano Giovanni Corrado: "Moscardelli resta, vogliamo uno stadio all'avanguardia" 12:00 Calciomercato Ramzi Aya è il primo rinforzo per la B. Visite mediche in arrivo 11:00 Rassegna Stampa GdS: "Il Palermo si fa i conti in tasca: oggi giorno decisivo" 10:00 Rassegna Stampa Corriere dello Sport: "Altre ambizioni per il nuovo Pisa" 09:00 Primo Piano Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola