Simone Calori: "Basta alibi, i giocatori ci batteranno i denti se non daranno l’anima per il Pisa”

di Claudia Marrone
articolo letto 3138 volte
Foto

E’ stato inaugurato nei giorni scorsi il locale aperto dallo storico capitano del Pisa Gabriel Raimondi e altri soci, il Fortuna Beach, e alla festa di apertura era presente anche un ex nerazzurro, Simone Calori. Che, dopo aver fatto i complimenti al compagno per la nuova avventura professionale (“Sono qui per Gabriel, ma conosco anche tutti gli altri soci ed è bello vedere questo locale, mi fa piacere che un grandissimo uomo come lui abbia realizzato un sogno anche in altri ambiti”), parla anche della situazione del Pisa:

“Dal momento che sta vivendo il Pisa può uscirne senza trovare alibi, purtroppo ce ne sono stati tanti in questo periodo e ai calciatori tornano sempre comodo: ovvio che i punti di penalizzazione non aiutano ma il Pisa è in Serie B e qui deve rimanere, togliendosi la negatività e il peso dei risultati brutti degli ultimi tempi, scordandosi tutto quello che c’è stato. La possibilità di mantenere la categoria c’è, legalmente altre squadre saranno penalizzate quindi speranze ce ne sono. Ma vanno ritrovate rabbia e grinta, che non si sono viste nell’ultima partita”.

Una nota più nel dettaglio: “Il mister fa tutto quello che vuole. Mancano poche partite e molti giocatori saranno presi anche da cosa faranno il prossimo anno, si sa come funziona, ma loro devono sapere che sono in una piazza importante, c’è da lavorare sull’aspetto psicologico ma non è solo Gattuso a doverlo fare, i calciatori ci devono mettere del loro. Perché ci batteranno i denti se non daranno l’anima per il Pisa”.


Guarda le foto sul profilo Instagram
Commenta le notizie sulla nostra pagina Facebook
Seguici su Twitter
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI