L'emozioni d'una vittoria inaspettata

di Antonio Cassisa
articolo letto 2317 volte
Foto

Terminata la partita, uscendo dall'Arèna, ragionavo sur fatto che io 'un lo so mìa 'uanto posso 'ontinua' a regge' emozioni der genere per una partita der Pisa. Perchè l'orecchi iniziano a fistia' dopo l'esurtanza per un gò, perchè la voce va via subito, basta urla' tre vòrte ir nome der marcatore, perchè vàndo inizi a vede' le stelline mentre urli per un gò importante 'un vòr dì che siamo a Natale ma che se la duri dell'artro ci tiri ir carzino. E urtimamente vèsta 'osa vì ci sta succedendo spesso.
Ir bello è che si gode 'ome bèrve per una partita gioàta di merda, ma vinta, 'ontro la Lucchese, per un pareggio ai prei offe che ci manda in finale … che poi puttanaeva si perde … per una vittoria in campionato 'ontro la Spalle mentre nell'uffici della società par che 'un s'accorgano di nulla e continuano a gioà a monopoli còr Pisa rimbarzandoci 'ome rimbarzava la “palla pazza 'e strumpallazza”. Varchedùno se la riòrda ? Te la facevi rimbarza' e quella rimbarzava a culo sbatacchiando di và e di là. E a noi ci fanno fa' così. Uguale.
Ir derbi 'olla Lucchese è stato l'esempio da manuale di vèllo 'e si definisce “gode' come mufloni” perchè da che mondo è mondo 'un c'è goduria più grossa di vince' una partita sentita, 'ome pol'esse' vèlla 'ontro i puppesi, gioàndo male, passando in svantaggio, segnando dù gò in tre minuti a meno di dieci minuti dar termine e vede' i tifosi avverzari, pòi ma parecchio 'onvinti, prima sbandierà tutti esartati e poi a sede' mogi mogi per poi spari' un seòndo dopo ir terzo fistio dell'arbitro.
D'artra parte lo potete 'iede a chiunque :
seòndo te è meglio vince duazzèro una partita senza storia, vincendo e dominando oppure gioando male, 'un meritandosela punto ma agguantandola in maniera inaspettata e propio per questo ancor più bella ??
Ora a cose normali uno potrebbe ancò sceglie' la prima opzione perchè vince' gioando bene è più divertente ma in un derbino no ! Lì più l'avverzario esce incazzato e più si gode noi. Sicchè domenìa sera credo che di meglio 'un si potesse spera'.
Vabbè … sarebbe stato meglio se ascortando l'intervista di Lucchesi ner dopopartita si fosse sentito ragiona' di pallone anziché di beghe societarie ma questo è ir nostro destino. Ci s'ha sempre varcheccòsa o varchedùno che ci devano fa veni' l'agitazione di stomào ma prima o poi tutto vèsto patimento ci dovra' esse' per forza riònosciuto no ? Sennò foo.
Ma tornando alla partita 'ontro la Lucchese a guarda' bene 'un era nemmeno la vòrta che l'Arèna era più piena di sempre, però si pareva di più. Nell'aria c'era tanta energia positiva che pareva esorcizzare tutto vèllo 'e di negativo proveniva dalla tribuna vippe e ar seòndo gò di NachoVarela la gioia è esprosa in maniera incontenibile, clamorosa, davvero emozionante.
Nacho Varela … io 'un so se esartammi a vedello gioà oppure se devo sta' carmo e lasciallo fa' senza paragonallo a nessuno di vèlli che son passati prima di lui e che hanno lasciato ir segno. Già ir fatto che di soprannome faccia Nacho è una 'osa 'e fa veni' i brividi, poi se si va a vede' 'osa fa còr pallone fra' piedi e sape' che ortretutto vestovì è nostro, cioè der pisa, si fa davvero fatìa a resta' cò' piedi per terra.
Intanto mi godo i momenti che ir pisa ci sta regalando e assorbo tutta l'energia positiva che uno stadio in festa emana perchè su questo 'un c'è dubbio : un abbraccio con chiunque ti passi davanti dopo un gò der Pisa è più forte della pozione magica di Asterix. Questo è ir bello der pallone, malgrado si faccia di tutto per screditallo e ridullo a uno sport per ignoranti decerebrati, queste 'ose nascono da sole e niente e nessuno pòle impedi' a un cuore di batte' forte per un gò, a una lacrima scendere per una amara sconfitta o ad un abbraccio stringersi intorno a chi condivide la tua stessa passione.
Ir risurtato val'è ? Che pur ner mezzo della solita becera bufera societaria, più di mille biglietti a disposizione dei pisani per la trasferta (si fa' per di') libera di Pontedera, in programma lunedi prossimo all'otto e mezzo, sono stati spazzolati in ventivattr'ore.
Allora ner frattempo che in società si decidano a da' una parvenza di serietà alla solita manfrina in atto, come se li spettatori fossero un branco di dementi, noi ir nostro andiamo a fallo 'ome sempre, perchè a noi di una 'osa sola ci importa veramente : che il Pisa scenda in campo e onori la maglia.

SempreForzaPisa.
 


Altre notizie
Martedì 15 Agosto
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI