Vediamo se a dinnielo in rima ...

di Antonio Cassisa
articolo letto 2490 volte
Foto

'Un c'è fine alla 'ommedia
con ir Pisa sempre in ostaggio
'un ci si schioda dalla sedia
tutto in mano a un personaggio.

Tiene stretto ir su' gioìno
piange, strilla e si lamenta
'un lo molla un gocciolino
e se ti provi a avvicinallo, soffia, ringhia e poi t'addenta.

Tutt'intorno se ne vanno
è un fuggi fuggi generale
han paura 'e faccia danno
che poi varcùno si fa male.

Ma lui ritto 'un si schioda
e risponde còr saluto
chi vòle ir Pisa si metta in coda
ma tanto io .. ve l'ho bell'e venduto !

Ma la gente 'un ne pòr più
di sta' dreto a' su' capricci
noi si vòle torna su,
rinvia' un popò a diverticci.

Anche se sei già maturo
e la vita la 'onosci bene
d'una 'osa son siùro,
Pisa 'un vòle le 'atene.

Occhio a chi lì t'asseònda,
liscia ir pelo e s'arrufiana,
che còr vento 'ambia sponda
e pian piano s'allontana.

Vendi prima 'e sia già tardi
vendi a chi ci vole in A
'un penza' a' cornetti caldi,
pensa un po' alla città.

 AC

 


Guarda le foto sul nostro profilo Instagram
Commenta le notizie sulla nostra pagina Facebook
Seguici su Twitter
Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI