Mario Petrone: "Il secondo gol ci ha tagliato le gambe"

di La Redazione
articolo letto 3109 volte
Mario Petrone
Mario Petrone

Nella sala stampa del Picchi il tecnico del Pisa Mario Petrone commenta la sconfitta nel derby con il Livorno: "I ragazzi hanno dato tutto, finendo stremati. Il secondo gol ci ha tagliato le gambe, abbiamo avuto le nostre occasioni per fare gol ma non ci siamo riusciti. E' un incidente di percorso, senza nulla togliere al Livorno: siamo stati poco lucidi dopo i cambi sbagliando il passaggio più semplice. Noi l'occasione per pareggiare la partita l'abbiamo avuta, il secondo gol è figlio di una diagonale mancata ma dobbiamo lavorare per cercare di recuperare brillantezza. Il cambio di Lisi è dovuto all'uscita di Birindelli perchè avevamo provato la coppia Setola-Giannone. Loro hanno fatto gol sul primo episodio. non abbiamo seguito l'inserimento di Doumbia, era una situazione sulla quale avevamo lavorato anche in settimana, sapevamo che loro attaccavano lo spazio in questo modo e concedere un gol del genere non è qualcosa che si vede spesso, dovevamo fare meglio. La parte fisica la avevamo messa in considerazione perchè dopo 9/10 mesi di attività è normale che la squadra non stia sempre al 100% e dobbiamo tenerne conto per preparare i playoff nel modo giusto, è mancata lucidità nel fraseggio in mezzo al campo e questo e qualcosa che dobbiamo rivedere lavorando nello specifico. Siamo una squadra che non può abbassarsi così tanto come è successo oggi. Stiamo lavorando sull'aspetto mentale, su determinati episodi bisogna essere più concentrati".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy