Le pagelle di Livorno Pisa 2-0

di Andrea Chiavacci
articolo letto 1708 volte
Foto

Con un gol per tempo il Livorno sconfigge il Pisa che a questo punto deve pensare esclusivamente ai playoff. Le speranze di una vittoria con sorpasso dei nerazzurri si scontrano con la maggior determinazione degli amaranto che ritrovavano Andrea Sottil in panchina. Petrone puntava sullo stesso undici con cui aveva sconfitto Giana Erminio e Poro Piacenza ma la squadra è apparsa subito distratta, infatti al 9’ veniva trafitta in contropiede da Doumbia dopo che Negro aveva calciato un angolo sotto la curva dei tifosi pisani. Il Livorno gestiva bene la gara, anche se i nerazzurri hanno creato occasioni importanti, soprattutto nella ripresa, ma nel momento migliore veniva trafitta da Vantaggiato a venti minuti dal termine. Di fatto la gara finisce qui. Petrone stavolta non ha azzeccato i cambi, mentre Sottil ha indovinato tutte le mosse. Un 2-0 che fa male ma che deve servire per fare tesoro degli errori e non ripeterli ai playoff.

Voltolini 6: sui due gol non ha colpe. Provvidenziale in uscita su Valiani all’inizio del secondo tempo.

Birindelli 6: sbaglia la diagonale su Kabashi in occasione del raddoppio ma va detto che lo sbaglio lo fa Petrone che non lo toglie due minuti prima quando accusa i soliti crampi. Per il resto una buona prova e anche un tiro pericoloso che impegna Mazzoni ( 74’ Setola Sv).

Lisuzzo 5: distratto su entrambi i gol: sul primo viene anticipato da Vantaggiato che lancia Doumbia, sul secondo lo stesso attaccante amaranto è tutto solo nell’area piccola.

Sabotic 6: gioca con una vistosa fasciatura al polso ma non si fa intimidire. Tenta il recupero invano su Doumbia quando ormai la frittata l’hanno fatta altri. Deciso e attento nelle chiusure. In crescita.

Filippini 5: soffre troppo Doumbia che nel primo tempo lo mette in crisi nell’uno contro uno. Non incide neppure in fase di spinta. Giornata no.

Lisi 6+: il più vivace. Dalla sua corsia nascono le azioni più pericolose del Pisa, ma i compagni non sempre lo assecondano. Esce un po’ affaticato ma forse non era da togliere visto che malgrado la stanchezza sembrava sempre in grado di inventare qualcosa ( 73’ Giannone Sv).

Gucher 5: sente troppo la pressione del derby e raramente riesce a verticalizzare. Nel secondo tempo parte un po’ meglio, salvo poi smarrirsi di nuovo nel finale quando battibecca con Luci.

Maltese 5: In occasione del primo gol viene preso d’infilata da Doumbia. Ancora troppe incertezze malgrado un bel cross per Eusepi ( 46’ Izzillo 6: Come contro il Pro Piacenza fa salire il Pisa ed è maggiormente propositivo rispetto a qualche tempo fa).

Di Quinzio 5,5: Male nel primo tempo dove soffre Pedrelli, poi sale di tono e crea anche qualche pericolo ma non basta per far male al Livorno ( 83’ Sainz Maza Sv).

Negro 5: perde palla in area amaranto e di fatto da il via al gol di Doumbia. Per il resto andamento lento e pochi guizzi ( 75’ Masucci Sv).

Eusepi 6-: è vero che fallisce l’occasione più nitida con quel colpo di testa da pochi passi che spedisce sul fondo, ma in pratica tiene da solo il peso dell’attacco. Ci prova anche nella ripresa ma non spaventa Mazzoni.

Livorno: Mazzoni 6; Pedrelli 6, Perico 6, Gonnelli 6,5, Bresciani 6 ( 68’ Morelli 6); Bruno 6,5, Giandonato 6,5 ( 71’ Luci sv), Valiani 6; Doumbia 7 ( 72’ Kabashi 6), Vantaggiato 7, Maiorino 6 ( 83’ Pirrello sv).

 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy