Restyling Arena, Pasquarelli: "Non vedo motivi per cui non si debba essere fiduciosi"

di Marco Pieracci
articolo letto 2712 volte
Foto

Dalle colonne de Il Tirreno torna a parlare Alessandro Pasquarelli, amministratore delegato di IRE (Innovation Real Estate), la società milanese incaricata del restyling dell'Arena.

"Daremo attenzione massima alle richieste della città. Non vedo motivi o elementi per cui non si debba essere fiduciosi. La società è motivata a far presto e anche l'amministrazione comunale sta lavorando bene. Le elezioni in primavera sono una cosa che abbiamo messo in preventivo fin dall'inizio. L'importante sarà dare continuità a queste idee, Pisa deve diventare una bandiera sola: città, squadra, politica. Come tutti i progetti dobbiamo fare delle integrazioni. Stiamo procedendo in un buon clima. Anche la commissione consiliare, come i rappresentanti del consiglio territoriale, è stata molto produttiva, per quanto mi hanno riferito i progettisti. Stiamo tenendo conto dei temi legati alla mobilità del quartiere di Porta a Lucca e non solo. Per quanto riguarda il restyling all'interno dello stadio gli aspetti sono ormai consolidati. Siamo contenti perché è stato un lavoro molto apprezzato da tutta la città e che ha destato l'interesse di progettisti di tutto il mondo, dopo aver selezionato con attenzione chi ha rispettato più di tutti i parametri che avevamo richiesto. L'obiettivo ora è quello di costruire uno stadio che viva non solo quando gioca il Pisa, ma che sia un patrimonio per tutta la città”.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI