Riccardo Taddei: "Finiamo al meglio, ai playoff penseremo dopo il Novara"

di Marco Pieracci
Vedi letture
Riccardo Taddei
Riccardo Taddei

In una intervista concessa al quotidiano La Nazione il vice allenatore del Pisa Riccardo Taddei parla del momento in casa nerazzurra a due gare dalla fine della stagione regolare: "Quando sbagli un rigore al novantesimo, resta la sensazione di aver perso due punti, ma un allenatore deve fare valutazioni obiettive ed allora dobbiamo tutti riconoscere che il pareggio è il risultato giusto per una gara in cui il Pontedera, soprattutto nel primo tempo, è stato più bravo di noi in fase di costruzione del gioco. Noi siamo cresciuti nella ripresa e nell'ultima mezz'ora abbiamo fatto benissimo. Il punto rispecchia quanto accaduto in campo, Non bisogna dimenticare che in questa fase della stagione stanchezza mentale e fisica si fanno sentire. Ora dobbiamo finire al meglio il campionato e poi vediamo come gestire il lavoro per quello che, di fatto, è un torneo a parte. Chi li vince? Probabilmente non la squadra più forte, bensì quella messa meglio proprio in tema di condizioni psico fisiche. E' una situazione imponderabile. Ogni previsione è inutile. Dopo il Novara cominceremo a pensarci, sperando di recuperare giocatori importantissimi per noi. Ci piace l'idea di fare partite, di giocare all'attacco, di essere propositivi, mettere sotto gli avversari, tenere palla e valorizzare le qualità dei singoli. Il tutto, mantenendo l'equilibrio di squadra. E il rispetto delle regole, sempre. D'Angelo? Quello che pensa dice, quello che dice fa. E questo lo porta ad essere credibile e rispettato. Io sto vivendo un'annata professionalmente esaltante per i rapporti umani che si sono instaurati con tutti, dalla società alla squadra, ai magazzinieri, ai massaggiatori, allo staff medico. Chi non conosce e vive Pisa e il Pisa non mi può capire".