Ripresa degli allenamenti bagnata: sabato a Busto per blindare il terzo posto

di Andrea Martino
Vedi letture
Foto

Il Pisa ieri è tornato a sudare e lavorare sui campi di San Piero a Grado. Presso il centro tecnico universitario di via Livornese i nerazzurri si sono radunati dopo i giorni di riposo concessi dallo staff tecnico in concomitanza della Pasqua: il mirino è puntato sul penultimo appuntamento di campionato, in casa della Pro Patria. Dopo aver pranzato insieme per festeggiare la Pasquetta, Moscardelli e compagni hanno ripreso la preparazione: l'obiettivo sabato 27 aprile è blindare il terzo posto e presentarsi così ai playoff con una posizione di vantaggio rispetto alla maggior parte delle concorrenti.

Al Pisa occorrono, per la matematica certezza di approdare ai playoff da terzi in classifica, 4 punti: con questo bottino sarebbero raggiunti soltanto dalla Pro Vercelli, nel caso in cui i piemontesi conquistassero 6 punti. Le bianche casacche, in caso di arrivo in parità con il Pisa, resterebbero dietro in virtù degli scontri diretti: i nerazzurri infatti hanno vinto sia all'andata che al ritorno contro di loro. Ecco perché gli uomini di D'Angelo sabato prossimo proveranno a sbancare lo "Speroni" di Busto Arsizio, dove peraltro i tigrotti di mister Javorcic hanno messo insieme uno dei rendimenti interni migliori del Girone A con 38 punti in 18 partite. Il Pisa però non è da meno, visto che nelle 18 trasferte fin qui disputate ha conquistato ben 33 punti, soltanto uno in meno rispetto al Piacenza, primo in questa speciale classifica.

La squadra, dopo aver ripreso gli allenamenti sotto la pioggia di ieri pomeriggio, oggi ha svolto una doppia seduta ancora bagnata dalla pioggia sui campi di San Piero. Domani e giovedì pomeriggio i nerazzurri si alleneranno nuovamente in via Livornese, per poi effettuare la rifinitura mattutina del venerdì sul prato dell'Arena Garibaldi, prima di partire nel pomeriggio alla volta della Lombardia. Difficile ipotizzare la presenza in panchina di De Vitis, mentre sono sicure le assenze di Liotti e Verna, che torneranno per i playoff. Probabile anche l'esclusione, per motivi disciplinari, di Buschiazzo: la società ha mal digerito la discussione che lo ha visto protagonista nel finale della partita con il Pontedera prima della battuta del calcio di rigore da lui conquistato.