Squadra in Piemonte per la sfida di Coppa Italia con il Novara

di Andrea Martino
articolo letto 876 volte
Foto

Testa alla Coppa Italia. Il momento in casa nerazzurra è molto delicato: il Pisa non vince da quasi un mese (Lucchese - Pisa 0-1 dell'11 novembre), e le critiche da parte dell'ambiente montano di settimana in settimana dopo gli ultimi risultati. Dal pareggio con l'Olbia a quello ottenuto con il medesimo risultato, all'Arena Garibaldi, con l'Albissola passando per il poker subito a Carrara: il rendimento di Moscardelli e compagni non può entusiasmare la tifoseria, che per la partita di coppa con il Novara chiede quanto meno uno spirito più volitivo e propositivo sul prato verde.

La squadra è tornata al lavoro ieri, senza concedersi il canonico giorno di riposo, per preparare al meglio una sfida da dentro o fuori che potrebbe spalancare le porte degli ottavi di finale della coppa nazionale. In palio c'è la trasferta all'Olimpico con la Lazio: un obiettivo minore rispetto al campionato, ma in questo momento utile per riportare entusiasmo e fiducia sia nello spogliatoio che sugli spalti. La gara verrà disputata al "Silvio Piola" di Novara alle ore 15: la vincente dei 90', o dei supplementari ed eventuali rigori nel caso in cui si dovesse protrarre la parità, avanzerà al turno successivo contro i biancocelesti.

La squadra si è ritrovata agli ordini di mister Luca D'Angelo per una seduta pomeridiana a San Piero a Grado. Dopo la sfida al Novara, la squadra riprenderà la consueta preparazione giovedì in ottica Juventus Under 23: la quindicesima giornata di campionato infatti pone sul cammino dei nerazzurri la formazione allenata da mister Zironelli, che disputa le sue partite casalinghe ad Alessandria.

LE SCUSE DI BUSCHIAZZO. Dopo il gol del momentaneo vantaggio siglato da Moscardelli in molti hanno potuto vedere dal vivo il gesto di Buschiazzo rivolto alla tribuna coperta. Il dito al naso è stato ripreso poi nel post partita da molti altri tifosi, che hanno stigmatizzato il comportamento del difensore uruguagio. Prima però che questo tourbillon di emozioni diventasse un caso è intervenuto lo stesso calciatore nerazzurro, che ha voluto spegnere le polemiche chiedendo umilmente scusa all'intera tifoseria nerazzurra, spiegando attraverso il proprio canale personale su Instagram che il gesto era stato dettato dalla tensione accumulata durante la settimana e nel corso del primo tempo della gara con l'Albissola, nel quale una parte del settore dello stadio aveva rivolto i propri mugugni alla squadra. Caso rientrato e calma riportata.

LA CURVA NON ANDARA' AD ALESSANDRIA. Domani la Curva Nord "Maurizio Alberti" non mancherà di far sentire il suo appoggio alla squadra nel corso del match con il Novara. Ma non ripeterà il viaggio in Piemonte nel fine settimana. Domenica 9 dicembre infatti gli ultras nerazzurri diserteranno la trasferta di Alessandria, in segno di protesta verso la presenza in campionato della Juventus Under 23. Si legge nel comunicato dei gruppi organizzati: "Le squadre “B” sono un insulto alla dignità di chi ha nella Lega Pro la propria serie A, come l’Albissola, oppure il proprio attuale campionato di riferimento, come noi. Pisa ha una tradizione, ha giocato contro la Juventus “vera”, più e più volte, non merita di fare da “sparring” ai giovanotti più o meno di belle speranze che senza stadio, storia e seguito, la società bianconera spedisce in terza serie per fare esperienza. E se proprio il Pisa S.C. deve scendere in campo, noi non vogliamo esserci. Il ruolo di cornice a questa farsa lo lasciamo ad altri. Per noi è una gara che non esiste". La conclusione è ancora più chiara: "Domenica, per noi, il pallone starà in un angolo. Riprenderà a rotolare all’Arena, mercoledi, in un incontro di calcio non certo accattivante, tutt’altro che nobile, ma perlomeno vero. No al calcio moderno. Rispetto per i tifosi".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy