La Nazione: "Pisa-Comune, ancora incognite"

di Marco Pieracci
Vedi letture
Foto

La Nazione in edicola oggi fa il punto sulla questione stadio. "Pisa-Comune, ancora incognite" il titolo del quotidiano. "Sullo sfondo due incognite: la prima, sanabile, è che ad oggi mancherebbero le cosiddette «determine di accertamento», ossia gli atti mediante i quali, proprio in forza dell’atto unilaterale d’obbligo, il Comune da un lato chiede al Pisa il pagamento del canone per gli ultimi tre anni e dall’altro s’impegna a saldare il debito nei confronti del club nerazzurro per gli interventi di adeguamento fatti sull’impianto. La seconda resta il grande punto interrogativo e concerne le conseguenze della perizia chiesta dalla stessa amministrazione comunale e che indica un importo annuo del canone di circa 65 mila euro l’anno. Concretamente, di fatto il Comune prima ha fissato un prezzo di locazione di oltre 100mila euro l’anno e poi ha richiesto una perizia di stima che lo riduce del 40%. Sul punto si era già espressa l’avvocatura civica: «In questa situazione il Pisa potrebbe contestare il quantum del canone, eccependo l’eccessiva onerosità dello stesso». Insomma il rischio di un contenzioso legale fra amministrazione comunale e club nerazzurro sembrerebbe ancora tutto da scongiurare".