I prossimi avversari: la Carrarese

di Andrea Pardini
Vedi letture
Foto

"Proveremo a vincere il campionato". Il tecnico della Carrarese Baldini svela l'obiettivo di una squadra sempre più ambiziosa. E la cura di ogni minimo dettaglio diventa fondamentale per dare una chance in più ai suoi ragazzi. Così è partito lo speciale pre ritiro, con la rosa già al lavoro in larghissimo anticipo rispetto alle concorrenti, una strategia per tenere calda la rosa e lanciare un messaggio, sia alla squadra "senza sacrificio non si va da nessuna parte", sia all'intero campionato "attenzione". La strada è lunga e tortuosa, ma i paletti sono già stati messi nell'ultima stagione. La Carrarese si è rivelata imprevedibile, soprattutto nel bene ma anche nel male, con un gioco offensivo spettacolare e la parte difensiva troppo acerba per competere ai piani alti. Questa netta differenza è stata pagata nei playoff. Ma sono ancora fresche alcune prestazioni eccellenti, con i ragazzi di Baldini imprendibili per squadre più attrezzate. Se il tecnico dovesse riuscire a confermare il gruppo e aggiungere solidità e furbizia, allora i tifosi si potranno divertire. A patto che non venga perso l'entusiasmo in campo. Poi c'è Tavano, che dovrà confermarsi ad alti livelli. La società per aiutarlo ha già calato un asso: Maccarone. I gemelli del goal (vedi Empoli) si ritrovano per portare la Carrarese su un altro pianeta. Tra conferme e salto di qualità l'impresa è ardua, ma il ruolo di outsider calza a pennello. E tra giocatori che non vogliono tramontare, allenatore gratis, gioco d'altri tempi, impresa impossibile, chissà che la favola non possa essere scritta.